Garante, no alla email con più indirizzi in chiaro

Garante, no alla email con più indirizzi in chiaro. Ammonita la Provincia di Trento che ha inviato a sedici famiglie dati di minori non in regola con i vaccini

News Divisione Privacy CASTGroup

Il Garante per la privacy richiama l'attenzione sulle regole di una corretta comunicazione attraverso la posta elettronica. Ha dichiarato illecito l'invio da parte di un'articolazione della Provincia di Trento di una e-mail destinata, contemporaneamente e con gli indirizzi in chiaro, a sedici genitori di bambini non in regola con l'obbligo delle vaccinazioni. Per leggere l'articolo completo.

(Fonte Garante Privacy).

Pubblicata Dal 20/02/2020